News

Rigenerazioni, oltre la pandemia

16/09/2020 | Brescia in via Gramsci e in Vicolo delle Stelle 4

Il progetto un omaggio alla citt che guarda al dopo Covid -19, e segna anche un ritorno temporaneo alla vecchia sede aperta nellottobre del 1945 quasi sotto le bombe. Levento reso possibile dallappassionato lavoro di selezione degli artisti bresciani di sei critici.

Un omaggio e una sfida. Affidata, questultima, dallAAB, Associazione Artisti Bresciani , a sei critici esperti che sono da mesi impegnati a selezionare autori bresciani. Saranno loro infatti: pittori, scultori, autori di installazioni, i veri protagonisti dellomaggio che il sodalizio culturale di Vicolo delle Stelle 4 , tra i pi longevi del territorio, regala alla citt per il proprio 75 compleanno.

Si tratta di una mostra concepita in due sedi, che si svolger da sabato 19 settembre a mercoled14 ottobre. La prima sede naturalmente nellattuale casa dellAAB in Vicolo delle Stelle 4, la seconda e pi particolare, in via Gramsci 17, proprio dove 75 anni fa, nellottobre del 1945, in un contesto di sofferenza e rovine belliche, AAB organizz unaltra mostra, la mostra della rinascita. Allora 120 artisti bresciani esposero 201 opere, selezionate da una commissione di tre esperti. Quellomaggio alla citt cos duramente segnata si trasform in un a sfida collettiva alleco della guerra ancora sottotraccia: gli artisti tornarono a fare sentire la loro voce, a esporre le loro opere realizzate in un inedito clima di libert politica ed espressiva, come scrive il presidente AAB Massimo Tedeschi nellintroduzione al catalogo alla mostra.

La mostra del 75 dellAAB si intitola Rigenerazioni. Termine non certo inedito in un clima da guerra silente quale quello che viviamo in epoca del Covid- 19. Termine in grado anche di evocare la resilienza di cui larte capace, la sorgente generativa delle arti visive, le generazioni di artisti bresciani che su questo tema si sono espressi, lazione a cui una comunit chiamata per elaborare un lutto. Un progetto il cui unico confine - afferma ancora Tedeschi nellintroduzione al catalogo - dato dalla scelta mirata su artisti bresciani viventi, dal numero massimo di dieci artisti per ogni selezionatore, dalla libert assoluta di scelta dei sei studiosi che hanno accettato questa scommessa. Omaggio e sfida per scrivere una pagina nuova nel contesto culturale: cittadino e non solo.

I sei critici sono Ilaria Bignotti, Mauro Corradini, Giovanna Galli, Anna Lisa Ghirardi, Giampietro Guiotto e Fausto Lorenzi: espressione di conoscenze vaste, sensibilit forti, gusti pronunciati. La mostra Rigenerazioni frutto delle loro scelte, del loro acume interpretativo, dei loro sensori nel mondo degli artisti bresciani, nella loro produzione di ieri e di oggi. Una mostra che parte dal basso, dalle botteghe dove sono nate le opere di cinquantuno artisti che aiutano a leggere il tema Rigenerazioni.

L iniziativa rappresenta - come anticipato - anche un ritorno a casa di AAB. Grazie alla disponibilit del rettore dellUniversit degli Studi di Brescia, Maurizio Tira, stato possibile allestire una parte della mostra esattamente nella sede in cui si tenne lesposizione della rinascita del 1945, via Gramsci 17, attuale sede di uffici universitari, anche se stavolta per praticit e sicurezza dei visitatori verr utilizzato lingresso da piazza Bruno Boni.

Per la durata della mostra questo spazio torner ad essere una casa dellarte, una sorta di galleria grazie alla competenza degli architetti Giuseppe Ferrari e Alessandro Zanoletti dello studio Dass, alla sensibilit e al sostegno di Feralpi Group, Platek, Omr, Fondazione della Comunit Bresciana, Fondazione Asm e Intesa Sanpaolo, mentre per il confronto pubblico e una approfondita discussione sulla mostra AAB potr contare sullospitalit del CTB presso il Teatro Sociale con un incontro fissato marted 22 settembre alle 18.

Se per la mostra Rigenerazioni lo spazio dellassociazione in vicolo delle Stelle 4 sarebbe stato inadeguato, la sede non rimarr vuota ma ne rappresenter la seconda, imprescindibile location in cui verranno esposte opere di artisti bresciani appartenenti ad alcune significative collezioni locali. Si tratta di artisti che allargano gli orizzonti e leco della mostra, la quale gode anche del patrocinio della Fondazione Brescia Musei, oltre che del Comune e della Provincia. C infatti una consonanza dintenti con la mostra Gesto Zero, recentemente allestita dalla Fondazione a Santa Giulia, che ha posto lattenzione sulle mani degli artisti alle prese con lincipit dellatto artistico durante il Covid. AAB con Rigenerazioni affronta dichiaratamente il tema del dopo, di una ripartenza fortemente voluta.

Come sempre levento poggia sullesperienza e competenza del direttore di AAB Dino Santina, mentre lallestimento espressione del gusto e della sensibilit di Corrado Venturini. Rigenerazioni non sar lunica iniziativa di AAB per il suo 75esimo compleanno che dopo una pausa durata mesi - sar celebrato nellarco di due anni, il 2020 e il 2021.

Artisti in mostra

Clelia Adami, Giuseppe Bergomi, Giorgio Bertelli, Carlo Bettoni, Stefano Bombardieri, Monica Bonvicini, Giuseppe Bravi, Viviana Buttarelli, Pier Cattaneo, Nicola Civiero, Vincenzo Cottinelli, Franco Dagani, Maurizio Donzelli, Raffaella Formenti, Patrizia Benedetta Fratus, Giuseppe Gallizioli, Armida Gandini, Alberto Goglio, Silvia Inselvini, Andrea Lanzi, Marco La Rosa, Giusi Lazzari, Francesco Levi, Salvatore Manenti, Marco Manzella, Claudia Marchi, Felice Martinelli, Caterina Matricardi, Eva e Franco Mattes, Angelita Mattioli, Eros Damiano Mauroner, Filippo Minelli, Elena Monzo, Albano Morandi, Gianpietro Moretti, Giulio Mottinelli, Marco Paladini, Laura Pedizzi, Walter Pescara, Riccardo Pezzoli, Gabriele Picco, Camilla Rossi, Giovanni Rossi, Paola Sabatti Bassini, Livio Scarpella, Romeo Seccamani, Irene Tedeschi, Massimo Uberti, Francesco Vezzoli, Osvaldo Vezzoli



Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm